Accesso Utenti

mappa APRS

PAGINA IN EVOLUZIONE

APRS è un Canale digitale per la comunicazione di informazioni per radioamatori. Sul unico canale nazionale (in realtà transnazionale, la frequenza VHF 144.800 MHz copre dall'Islanda alla penisola di Kamchatka), è possibile monitorare, in un tempo che va dai 10 ai 30 minuti, quello che sta avvenendo nell'area geografica circostante.

APRS, inventato da Bob Bruninga WB4APR nei primi anni '90, non è un sistema di tracciamento dei veicoli, è un sistema di comunicazione digitale bidirezionale che consente a tutte le entità collegate alla rete di condividere informazioni su tutto quello che avviene nella loro area locale. In termini radioamatoriali questo significa che se sta accadendo qualche cosa, o se vi è un'informazione che potrebbe essere preziosa per voi (dalla calamità naturale in corso al traffico), questa potrà apparire sul vostro terminale, mobile o fisso che sia.

Il sito di riferimento è APRS.org (in inglese). In alternativa, il sito di Marco IK2CHZ, già Coordinatore APRS di ARI.

Nella seguente mappa potete vedere le stazioni APRS circostanti Peschiera Borromeo e la Città di Milano.

I Radioamatori

Il radioamatore,chiamato anche OM (acronimo dall'inglese Old Man) o ham, è uno sperimentatore, senza finalità di lucro, del mezzo radio e delle radiocomunicazioni intese nella più ampia accezione del termine. Per diventare radioamatori, ottenendo la "patente" e la successiva "Autorizzazione Generale", occorre superare un esame tecnico da parte di un'Autorità statale. In Italia attualmente il rilascio delle Autorizzazioni Generali e di tutto ciò che riguarda i radioamatori ricade nelle mansioni del Ministero dello Sviluppo Economico.

Come si diventa radioamatore

Le cognizioni necessarie, tecniche e sopratutto operative, si possono apprendere sui libri di testo, ma sarà solamente l'ascolto del traffico che viene svolto dalle stazioni radioamatoriali a dare un concreto contributo alla preparazione per poi poter svolgere correttamente l'attività. Per quanto riguarda i libri, è chiaro che la radiotecnica si può apprendere da qualunque testo ma è altrettanto vero che esistono testi dedicati ai radioamatori e aspiranti tali. Ottimi testi sono quelli pubblicati da ARI - Ediradio e dall'americana ARRL
E' quindi consigliabile, in attesa dell'ottenimento dell'idoneità e dell'autorizzazione generale, esercitarsi ascoltando le frequenze radioamatoriali, cosa oggi possibile senza alcuna autorizzazione.

Diverse Sezioni ARI organizzano corsi per aspiranti radioamatori, per prepararli all'esame ministeriale. La Sezione di Peschiera Borromeo, pur non avendo al momento in programma un corso di questo tipo, può comunque fornire supporto a chi volesse entrare nel mondo del radiantismo.

Chi siamo

La Sezione di Peschiera Borromeo è una delle tante emanazioni locali della Associazione Radioamatori Italiani. L'ARI, sodalizio nato nel 1927 come Associazione Radiotecnica Italiana, è un Ente Morale che raggruppa più di 15.000 radioamatori italiani ed è inoltre affiliazione nazionale della IARU.

Il radiantismo, a livello mondiale, e' una attività di istruzione e ricerca, che affratella ed unisce Popoli e Nazioni al di la delle barriere linguistiche, della politica e delle religioni. [dal sito ufficiale ARI]

Tra i servizi che ARI offre ai suoi associati vi sono l'assicurazione RC sulle antenne e il QSL Bureau.

chi è online

Abbiamo 51 visitatori e nessun utente online